Sospiro di polvere

angelPhoto from the web

 

Amica morte, dal volto di gelida e marmorea cera
Aspetto impotente il tuo bacio di ghiaccio eterno
E senza oppormi accetterò il tuo sinistro flagello:
Cuore statico di fragola appassita. Occhi come sole spento
Mente incapace di vibrare con sofferenza,tristezza, gioia o amore
Della mia umana e breve esistenza farai un avvizzito ricordo
Sepolto da un manto di crisantemi pungenti di cenere oscura
Sotto una terra intrisa del siero eterno del passato e del ghiacciato futuro
Mite sonno dall’infinita notte di pietra senza stelle e senza luna
Tu sei quella donna, armata di falce argentata dal tocco fatale
Avvolgi il mio corpo nel tuo manto letale dipinto di silenzioso buio
Ma ricorda, amica di tenebre, una sola cosa:
Del caldo respiro della vita, della mia natura umana mi potrai privare
Ma la mia anima eterna di candida essenza continuerà a esultare
Traboccante di luce che scioglierà la tua falce e non potrai placare.

 

Elena Caldera

 

 

.


This entry was posted on in homepage. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *